COME RICONOSCERE UN ABITO DI QUALITA’ : I FILATI / 4 . IL COTONE

I FILATI NATURALI: IL COTONE

Il cotone è certamente il più noto, il più utilizzato ed il più versatile dei filati naturali.

cotone

Il cotone è una fibra naturale ottenuta dalle capsule mature della pianta del cotone. La capsula matura è una sorta di batuffolo che, una volta raccolto, può essere lavorato attraverso la cardatura e la pettinatura per eliminarne tutte le impurità.

Maggiore è la lunghezza delle fibre, maggiore sarà la qualità del cotone. Il cotone in generale non ha fibre particolarmente lunghe (le fibre più lunghe sono quelle della seta, poi quelle del lino ed infine quelle del cotone). Un cotone con fibre particolarmente lunghe (anche 7 cm) è il cotone egiziano, che è particolarmente durevole nel tempo ed è quindi considerato di alta qualità.

capsula di cotone

Il cotone è dunque una fibra naturale costituita prevalentemente da cellulosa. Ciò le consente di avere caratteristiche ottimali per l’abbigliamento. Il cotone è infatti leggero, assorbente e morbido. Non si usura, ma può strapparsi.

Le caratteristiche del cotone ne fanno un tessuto adatto per la biancheria della casa e per l’abbigliamento.

Un cotone pregiato lo si può distinguere da quanto questo è fittamente tessuto. Un cotone pregiato, guardato in trasparenza, lascia filtrare meno la luce perchè ha una trama più fitta e compatta. Questo lo renderà anche più durevole nel tempo.

In definitiva un buon cotone dovrà avere un numero elevato di filamenti per filo, filamenti lunghi (come quelli del cotone egiziano) e trama fitta. Naturalmente non sarà facile distinguere tutto ciò in un tessuto, ma certamente questa guida può darvi una indicazione sul perché alcuni tessuti in cotone costano più di altri (col tempo poi il tatto e lo sguardo si affineranno per distinguere meglio le caratteristiche del tessuto).

Continua>

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *