PERCHE’ LA LANA FA I PALLINI ?

Abbiamo visto, nei post dedicati alla qualità degli abiti (come riconoscere la qualità di un abito) che le lane, fibre naturali di grande qualità, si differenziano anche in funzione della lunghezza dei singoli filamenti. Maggiore è la lunghezza del filamento, maggiore sarà la qualità della lana.

Come mai alcune lane fanno i pallini ed altre meno?

La risposta è molto semplice. Il singolo filamento che va a costituire il filo di lana può essere più o meno lungo (da qualche centimetro a più di dieci centimetri). Questo filamento  non viene molto ritorto per lasciare alla lana una buona morbidezza, quindi la parte finale del filamento che fuoriesce dal filo di lana del tessuto, se sottoposta a sferegatura o strofinata, tende ad arricciarsi ed a formare gli antiestetici pallini.

pelucchi pallini della lana

Naturalmente maggiore sarà la lunghezza del filamento (e quindi la qualità della lana), minori saranno i pallini che si creeranno.

Quali sono le lane che fanno i pallini?

Certamente le lane di minor qualità e pregio tendono a formare pallini. In particolare la lana riciclata e rifilata ha questa tendenza.

La lana riciclata è infatti una lana che è stata sminuzzata per poter essere filata e tessuta nuovamente (da qui il gergo “rifilare” una fregatura…). Il filamento della lana riciclata quindi non è più intatto e lungo come in origine, ma è decisamente più corto, quindi il rischio che faccia pallini è molto più alto.

Come riconoscere una lana riciclata?

Quando si acquista un capo in lana , la lana che non è stata riciclata ha una denominazione ben precisa “pura lana vergine” generalmente accompagnata dal simbolo woolmark.

Laddove non vi sia tale indicazione nell’elenco dei componenti del capo ci sono buone probabilità che la lana in questione sia riciclata (un produttore vuole comunque valorizzare il fatto che la lana che ha utilizzato è pura lana vergine!).

Oltre alla lana riciclata anche altri tipi di lana hanno la tendenza a formare pallini, anche se in quantità minore. Lo stesso cachemire li forma poiché il filamento che lo compone non è lunghissimo. Tra i filati invece che fanno meno pallini poiché i filamenti sono decisamente più lunghi vi è la lana Merino.

Può capitare, come dicevamo, che anche il cotone faccia i pallini. In tal caso si tratta certamente di cotone di scarsa qualità o ritorto male.

Cosa fare?

Sicuramente non è il caso di tentare l’uso della lametta sui golfini perché potrebbero tagliarsi!

levapelucchi

Una soluzione temporanea può essere quella del levapelucchi elettrico che ha un prezzo di pochi euro e che taglia letteralmente il pallino che finisce in un contenitore che verrà poi svuotato.

Il levapelucchi però, come dicevamo, è una soluzione assolutamente temporanea poiché taglia il pallino ma anche il filo di lana da cui il pallino si è generato e che prima o poi darà nuovamente vita ad un nuovo pallino.

Quindi in definitiva se non volete che il vostro maglioncino faccia i pallini prima di ttutto sceglietelo di qualità!

 

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *